Ci sono dei momenti, degli attimi che ci fanno in qualche modo fermare. E’ la benzina della macchina, la batteria del cellulare che si scarica, il tuo computer che pian piano ti abbandona. Telefonate nei momenti sbagliati, o un deficiente che ti manda fuoristrada. Oppure è qualcosa di semplicemente bello che ti fa sospirare e ti fa dimenticare tutto per cinque minuti. Maggio comunque è il mio mese dei ritardi storici. A partire dalle scuole superiori quando dovevo consegnare progetti e tesine, all’università quando dovevo fare gli esami estivi, fino ad arrivare alle 54 canzoni dove sono due settimane che pubblico il giovedì.

Perché tutti sono in ritardo in queste settimane. Siamo tutti ansiosi di dare finalmente il benvenuto a quest’estate che non arriva e noi del sud siamo tutti un po’ metereopatici. La nostra attenzione si sposta sempre nei cinque minuti dopo, e chi non lo fa si trova in un abisso spazio temporale in cui comunicare è impossibile. Perché a Lecce si pranza alle 15:00? Non mi dite che non l’avete mai fatto…e non mi dite perché alle 15:00 fa più fresco, e soprattutto non mi dite perché non abbiamo niente da fare. Lo facciamo perché ci piace. Se chiedete a un americano perché usano l’aria condizionata così alta la risposta è perché gli piace così, come gli inglesi che mettono il parmigiano sulla pasta con le cozze, o gli olandesi che pranzano con un mohijto.

tobia_lamare_buenaventura-565x422

Non si può e non si deve per forza cercare un motivo, ma solo farsene una ragione.

Sto pensando di dare un nuovo orario estivo alle 54 canzoni. Il mio gommista, che tra l’altro ascolta buona musica, cambia orario in queste settimane. I medici di base anche hanno un orario estivo. Per non parlare dei locali notturni, ristoranti o caffè.

Molti preferiscono fare un turno lungo e chiudere nel pomeriggio per poi concedersi un tuffo nel mare più vicino. Altri preferiscono la siesta pomeridiana per riaprire alle 18:00. Le librerie a Lecce chiudono giustamente per una pausa pranzo molto lunga durante l’estate. Sto generalizzando, ma non me ne vogliate. Si chiude perché forse in quel momento bisogna andare a mare oppure stare al fresco della pietra leccese di qualche locale del centro storico. In campagna, in pineta, a casa col ventilatore o in una vasca da bagno.

Il nuovo orario estivo di 54songs prevede la pubblicazione il giovedì o forse il mercoledì. Perché il weekend estivo è importante, lungo, caldo e divertente. Se questo è un diario bisogna avere il tempo necessario per metabolizzare tutto quello che ti è successo e scriverlo in una canzone. I lunedì lasciamoceli per settembre e per queste prossime speriamo calde settimane sentiamoci a metà settimana.

http://54songs.com/2014/05/28/week18-song18-days-of-delays-siesta-or-fiesta/

AYS OF DELAYS music & lyrics by Stefano Todisco a.k.a. Tobia Lamare

Performed by Tobia Lamare : all the instruments

Recorded at Lobello Records

54 SONGS partners: CoolClub, surfinsalento, Radio Flo, Radiazioni NRG su CiccioRiccio FM, SoldOut su Controweb ControRadio Bari, Esco di Radio su MondoRadio TuttiFrutti FM, Zero WebRadio, Caffè Letterario Lecce, Venerdì Pesce ciao como radio fm, Il Tacco D’Italia, Urka!, InOnda Web Tv.