È ufficiale: il secondo dossier di candidatura di Lecce2019 è stato recapitato e ricevuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali a Roma. A distanza di un anno dal primo Bid Book, una versione più ampia e più dettagliata è stata consegnata oggi, lunedì 8 settembre, dal sindaco della città di Lecce, Paolo Perrone, e da Raffaele Parlangeli, direttore della candidatura. Si tratta un traguardo importante per l’intero territorio che potrebbe diventare Capitale Europea della Cultura 2019. Centoventi pagine, frutto di una scrittura collettiva e di un processo che vuole essere inclusivo facendosi interprete dei desideri e bisogni di un’intera comunità. Un vero e proprio libro dei sogni, così come lo ha definito il direttore artistico Airan Berg durante la cerimonia di consegna simbolica alla città avvenuta sul palco di piazza Sant’Oronzo in occasione della festa-concerto dei Mena Mena Move It sabato scorso.

Ovviamente il lavoro continua: all’inizio di ottobre, lunedì 6, una delegazione internazionale sarà presente sul territorio per una verifica sul campo. Al termine del sopralluogo sarà formulata una raccomandazione sulla città che merita il titolo.

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco Paolo Perrone e dal direttore di candidatura Raffaele Parlangeli:

perroneparlangeliComunque vadano le cose noi possiamo dire di aver già vinto perché siamo riusciti a rinforzare e consolidare il senso di comunità. Grazie al grande lavoro svolto dallo staff di Lecce 2019 e alle iniziative avviate dall’Amministrazione Comunale siamo riusciti a coinvolgere i cittadini che hanno condiviso idee e progetti. La parola d’ordine è stata soprattutto una: partecipazione.
Vincere significherebbe proiettare la nostra città nel mondo. Sarebbe un risultato straordinario capace di porre Lecce al centro dei flussi turistici internazionali: abbiamo tutte le carte in regola per riuscire a vincere questa sfida. Noi ci crediamo. E continueremo a lavorare ogni giorno per centrare questo obiettivo”.

Lavorare per Lecce2019 – dichiara il coordinatore artistico Airan Bergrappresenta un periodo intenso ed emozionante della mia vita professionale. Vivere con voi e far parte di questa grande opportunità è un’esperienza davvero incredibile. Nessuno poteva prevedere fino a che punto saremmo arrivati e quanto avremmo potuto realizzare insieme.  Le sfide di lavorare nel nostro territorio sono grandi. E non smetto di stupirmi per la vostra resilienza, la vostra passione e la vostra creatività. Sto lavorando con il team migliore che si possa desiderare e io li ringrazio per la loro dedizione e l’amore che condividono con me per il Salento. Consegnare oggi il Bid Book è solo il primo passo delle prossime cinque settimane. Ora, più che mai, abbiamo bisogno del vostro sostegno e di energia. Per la visita della giuria, il 6 ottobre, fino il conto alla rovescia a metà ottobre.  Siamo in finale, ora è il momento fare centro! Immaginate … Reinventare EUtopia. Immaginate, Lecce2019”.